Franco Zaffanella


INTREPIDE PRIMAVERE
Castellucchio 1848-1866: sulla soglia del Risorgimento


Una nuova ricerca sul nostro Risorgimento mette in luce aspetti e personaggi inediti o poco noti che sono stati protagonisti in terra mantovana, in modo particolare nel territorio di Castellucchio e dei Comuni vicini. Lo studio verte principalmente sulle vicende del maggio 1848, ma non trascura anche gli avvenimenti che hanno riguardato la Seconda e la Terza Guerra d’Indipendenza. Curiosità, aneddoti e fatti che hanno contribuito a evidenziare la vita e il sacrificio di molti giovani che, con animo puro, hanno seguito i loro ideali di libertà. Il libro sottolinea anche la rinascita civile e sociale di comunità non più soggette al dominio austriaco, attraverso persone che a livello locale si sono particolarmente distinte in questo ruolo

FRANCO ZAFFANELLA è nato a Mantova il 15 giugno 1955 e risiede a Gabbiana di Marcaria (MN). Insieme ad alcuni amici, nel 1976 ha fondato l’emittente radiofonica castellucchiese “Radio Flash”, nella quale ha collaborato come conduttore e autore per molti anni. Commediografo, è autore di copioni teatrali in dialetto mantovano, rappresentati anche in altre province del nord Italia. È anche sceneggiatore di spettacoli didattici e i suoi testi sono stati rappresentati in numerose scuole e parrocchie italiane, con qualche uscita anche all'estero. Coltiva da molti anni anche la passione per l’archeologia, che lo ha portato ad effettuare laboratori sperimentali in diverse scuole mantovane. Per Il Rio ha firmato: Il bosco che corre (con Srimalie Bassani, 2014); Il dono di Bastoncino (con Francesca Navoni, 2015); Gli amanti di Valdaro. Quando nacque la parola amore (2017) e I gradini della memoria (con Vanna Lodi Pasini, 2018


Genere Saggistica
Sottogenere Storia
Pagine 140
Formato 15x21, brossura
Anno di edizione 2019
ISBN 978-88-85469-86-0
Castellucchio 1848 Risorgimento Guerre d'Indipendenza

Prezzo

16,00 €