Silvia Girometti


RIGORE E METAMORFOSI
WILLIAM GIROMETTI
UNA VITA DEDICATA ALL’ARTE


Questa monografia esce in occasione del centenario della nascita di William Girometti (Milano, 1924-Bologna, 1998). L’autrice, figlia del maestro, ne ripercorre la vita e ne commenta la produzione artistica, fornendo una lettura ricca e precisa, insieme alle chiavi interpretative di dipinti, sculture e disegni. A venticinque anni dalla scomparsa, l’opera di Girometti brilla ancora per originalità e attenzione nei riferimenti, a partire dalla lezione surrealista e metafisica del Novecento. Metamorfosi, ibridazioni delle figure e simbolismi legati agli scacchi sono tra i temi più indagati che ancora oggi affascinano lo spettatore.

Silvia Girometti ha conseguito due lauree presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, dove da anni lavora come bibliotecaria: dalla prima, in Lingue e letterature straniere moderne, sono scaturiti un contributo nel volume Saggi leopardiani (Napoli, Regina 2005) e la monografia Giacomo Leopardi e la cultura inglese (Mantova, CN 2024), mentre dalla tesi della laurea magistrale in Arti visive è nato Scimmie nell’arte (Mantova, Il Rio 2019) a cui sono seguiti Partita d’artista (2021) e Bambini nell’arte (2024), entrambi per Il Rio. Parallelamente ha pubblicato una serie di articoli su riviste specializzate in ambito biblioteconomico e ha conseguito un master su Diritto e fiscalità dei mercati internazionali dell’arte. La passione per l’arte le deriva forse dall’essere figlia del pittore William Girometti, del quale nel 2024 si celebra il centenario della nascita.


Genere Saggistica
Sottogenere Arte contemporanea
Pagine 144
Formato 16,8x24 Brossura con alette, ill. colori
Anno di edizione 2024
ISBN 979-12-5989-087-0
Arte contemporanea Surrealismo

Prezzo

25,00 €