Giovanni Tenca


LORENZINO E LO ZIO ATTILIO


Lorenzino non si sente amato dai genitori e fugge di casa alla ricerca di uno zio Attilio che però esiste solo nella sua fan- tasia. Nel suo peregrinare s’imbatte in uno strano individuo, Rudy Barudy, che gli promette di portarlo dallo zio, ma il piccolo s’accorge che non è vero: vuole solo avviarlo all’accattonaggio! Egli allora se ne libera chiudendolo in un pollaio… Il piccolo continua la sua strada, incontra donna Angelica e la sua nipotina Tiziana, quindi raggiunge il convento dei Sette Frati e i monaci lo aiutano a trovare un uomo generoso, di nome Attilio, che si presta a passare per zio. Intanto i genitori…

GIOVANNI TENCA è nato a Vasto di Goito, in provincia di Mantova, nel lontano, anzi lontanissimo 1932 e oggi vive a Verona. Tra i numerosi romanzi, si ricordano: Florimonte (1988), L’allegro orfanello (1992, finalista al Premio Bancarellino), Le castagne di don Paolo (1996), Giorgio di Ripafiorita (1996), Le sorelle Pesavento (2005), Il fuggiasco delle due valli (2017).


Genere Narrativa
Sottogenere Ragazzi
Pagine 180
Formato 15x21, brossura con alette
Anno di edizione 2019
ISBN 978-88-85469-95-2
genitori fiducia perdono scappare di casa

Prezzo

14,00 €