Silvia Girometti


Bambini, arte e società


ll volume raccoglie i risultati di una ricerca sul tema della diversità, intesa come confronto con esseri simili eppure differenti, calato nel contesto del tardo Medioevo e del primo Rinascimento, e di come gli artisti lo affrontano attraverso il filtro della cultura e della filosofia in cui sono immersi. L’infanzia, infatti, in passato rappresenta a lungo un’età sconosciuta agli adulti, e suscita reazioni oggi forse non più comprensibili. L’indagine si avvale di approfondimenti precedenti, e scaturisce una proposta di lettura interlocutoria.

SILVIA GIROMETTI ha conseguito due lauree presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, dove da anni lavora come bibliotecaria: dalla prima, in Lingue e letterature straniere moderne, è scaturito un contributo nel volume Saggi leopardiani (Napoli, Regina, 2005), mentre dalla tesi della laurea magistrale in Arti visive è nato Scimmie nell’arte (Mantova, Il Rio, 2019). Parallelamente ha pubblicato una serie di articoli su riviste specializzate in ambito biblioteconomico e ha conseguito un master su Diritto e fiscalità dei mercati internazionali dell’arte. La passione per l’arte le deriva forse dall’essere figlia del pittore William Girometti, del quale nel 2024 si celebrerà il centenario della nascita.


Genere Saggistica
Sottogenere Arte
Pagine 108
Formato 14,8x21 brossura con alette
Anno di edizione 2024
ISBN 9791259890795
Bambini Arte Rinascimento Barocco Illuminismo

Prezzo

20,00 €


Titoli del momento

CA’ UBERTI

Saggistica


Prezzo 15,00

LA CLINICA DEI MISTERI

Narrativa


Prezzo 15,00

QUEL TRENO PER CARPI

Narrativa


Prezzo 15,00

ADELAIDE INNAMORATA

Narrativa


Prezzo 14,00

LE RIGHE DISEGNATE NELL’IRIDE

Narrativa


Prezzo 16,00